logo mokki

    Seguici!

    Mokki accoglie e aiuta genitori, bambini ed educatori nella loro crescita permanente

      /  Consigli   /  Addio Lockdown, io esco a giocare!
    addio lockdown

    Addio Lockdown, io esco a giocare!

    7 meravigliose attività da fare all’aperto

    Durante il lockdown i bambini hanno vissuto una condizione dettata dalla brusca interruzione dei ritmi, delle abitudini, delle relazioni con il mondo esterno e con i loro pari. Una condizione, questa, che hanno fatto fatica a comprendere, perché incapaci di dare una spiegazione razionale a tutto ciò. 

    In quel periodo è mancata loro la possibilità di giocare all’aria aperta, di fare una passeggiata, a piedi, in sella alla loro bici, spingere il monopattino, saltare sull’erba, arrampicarsi sugli alberi, giocare a prendersi e a nascondino. Inoltre, è mancata la possibilità di socializzazione con altri bambini, che rappresenta il processo mediante il quale imparano e interiorizzano le regole e i valori della società, costruendosi giorno dopo giorno la loro identità sociale.

    Adesso fortunatamente possiamo dire addio a quel periodo così particolare e faticoso.

    Come aiutare il bambino?

    Un’immersione nel gioco all’aria aperta diventa il miglior maestro che si possa offrire ai bambini. È ormai scientificamente provato che giocare all’aria aperta produce benefici alla salute fisica ed emotiva del bambino. 

    L’estate ci aiuta e noi vogliamo approfittarne per regalarvi le “7 MERAVIGLIOSE ATTIVITA’ DA FARE ALL’APERTO”, che avrete la possibilità di scaricare gratuitamente iscrivendovi alla nostra Newsletter. 




      Acconsento al trattamento dei dati personali



      Siamo estremamente sicure che l’ambiente esterno, ovvero “outdoor”, assume la valenza di un contesto educante che, oltre ad essere un luogo in cui si apprende, offre l’opportunità di rafforzare il senso di rispetto per l’ambiente naturale e consente di esprimere e potenziare le competenze emotivo affettive, sociali, espressive, creative e senso-motorie.

      Inoltre, stare all’aperto ci aiuta a sviluppare ancora meglio i nostri sensi.

      La percezione olfattiva

      Gli odori regalati dalla natura ci invitano ad annusare l’erba, le foglie, i frutti, la resina, la terra, i fiori, la corteccia, il muschio…

      La percezione uditiva

      Potremo udire gli uccelli, il ticchettio della pioggia che cade sulle foglie e sul prato, il fruscio del vento, la musica del ronzio degli insetti…

      La percezione visiva

      I vari colori delle stagioni ci aiuteranno a riempire una tavolozza indimenticabile e sempre pronta per aiutarci ad associare delle esperienze indissolubili.

      La percezione tattile

      La grande varietà di materiali ci stimolerà a scoprire la natura, toccando, plasmando, calpestando,

      rivelandoci forme e caratteristiche opposte come grande-piccolo, tondo-quadrato, morbido-duro,

      bagnato-asciutto, ruvido-liscio, caldo-freddo, lungo-corto, spesso-sottile, pesante-leggero.

      Inoltre, e non per ultimo non dobbiamo sottovalutare l’aspetto sociale dei giochi all’aperto. La possibilità di fare nuove amicizie e di riprendere, consolidare legami con i bambini del gruppo è uno dei vantaggi dei giochi da esterno che, spesso non strutturati come quelli che si fanno in casa, costringono ad inventare regole, formare squadre, giocare in gruppo.

      Non ci resta che augurarvi Buon Divertimento e tanta aria all’aperto a tutti!

      Post a Comment

      Questo sito utilizza cookies. Hai il diritto di scegliere se abilitare i cookies statistici e di profilazione Abilitando questi cookies cliccando sul pulsante di accettazione ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.