logo mokki

    Seguici!

    Mokki accoglie e aiuta genitori, bambini ed educatori nella loro crescita permanente

      /  Consigli   /  Un bosco di esperienze

    Un bosco di esperienze

    Giocare all’aria aperta per i bambini è un’opportunità meravigliosa, ma nel bosco ancora di più. il bosco offre vantaggi preziosi e i suoi materiali intensificano le varie esperienze.


    Non serve fare grandi avvistamenti o grandi scoperte. Agli occhi di un bambino, ma anche agli occhi di un adulto “allenato”, il bosco appare sì come un insieme di alberi, ma soprattutto può apparire come un luogo magico e ricco di tesori.


    Ci sono le tane degli animali, i nascondigli per i bambini, i frutti che nelle varie stagioni il bosco ha da offrirci, insetti di ogni tipo, sassi, cortecce, bastoni e tantissimi alberi su sui i bambini possono arrampicarsi. Ma soprattutto ci sono i profumi e le sensazioni.

    Il bosco è una macchina creatrice di ricordi che resteranno impressi nella memoria dei bambini per molto tempo (ancora ricordo le passeggiate mano nella mano nel bosco con il mio papà). Non serve la foresta Amazzonica, basta anche un piccolo boschetto composto da qualche albero e da cespugli all’interno di un parco cittadino.


    Le prime volte i bambini cercheranno assiduamente la vostra presenza. I piccoli chiederanno aiuto per potersi arrampicare sugli alberi. Poi dopo poco, scopriranno quanto è bello osservare il mondo da lassù e si arrampicheranno con disinvoltura. Dopo le prime esperienze, la loro fantasia li porterà a giocare in autonomia e a fare scoperte.

    Ci saranno quindi i pirati, gli indiani e i guerrieri. Faranno giochi di bastoni, frecce e lance!


    Lasciate che i bambini si sfoghino e trovino il loro angolo di pace, perché diciamolo, il bosco è pace. Il bosco ha i suoi tempi che non possiamo né rallentare né accelerare, il bosco è ossigeno, il bosco è vita. Le prime volte gli scricchiolii e i rumori delle foglie che cadono faranno un pochino paura. Poi i bambini impareranno a riconoscere i rumori. Pensate a che risveglio dei sensi!!!


    Il bosco e i prati ci fanno un sacco di regali. Frutti selvatici, foglie variopinte, bacche, ghiande. E a chi mi dice che in autunno e in inverno la natura è poco rigogliosa, rispondo sempre raccontando di funghi magici che ospitano le casette degli gnomi, bacche e ghiande come cibo degli animali, castagne, semi a dimora che diverranno alberi e foglie colorate di tutte le dimensioni che serviranno agli gnomi per costruirsi il giaciglio.


    I bambini torneranno a casa con le tasche piene di tesori e tante emozioni nel cuore.

    Conduceteli per mano in questa bellissima esperienza, e ricordate che non si è mai troppo adulti per sperare di incontrare uno gnomo!


    Provare per credere!
    Carola

    Post a Comment

    Questo sito utilizza cookies. Hai il diritto di scegliere se abilitare i cookies statistici e di profilazione Abilitando questi cookies cliccando sul pulsante di accettazione ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.